Silvia Magnaldi - Specialista in Radiologia - Blog di Medicina, Attualità e Sport

PROCESSO CREATIVO: ho elaborato ogni immagine attenendomi a uno stile grafico pulito, senza troppe ombre o sfumati perché sentivo il bisogno di riflettere il mio stato d’animo nel segno complessivo. La necessità primaria è stata quella di dare forza al pensiero di fondo: “per me questi quadri rappresentano l’anima di noi esseri umani: ognuno di noi ha una poltrona, un letto, un divano, una sedia che è casa, cuccia, riparo, luogo per gioire, pensare, lasciar uscire lacrime … tutto nella libertà di un “posto” esclusivo, intimo.”

Gli alberi, i cespugli, le piante che “spuntano” dalle sedute sono rappresentazioni dei miei stati d’animo.

La scelta delle differenti tonalità di rosso mi è venuta spontanea perché meglio descrive ciò che ho dentro.

TECNICA: le opere sono state create con l’utilizzo della penna grafica che spesso adopero al posto di pennelli e altri strumenti tradizionali. Non rappresenta una scorciatoia, anzi, mi costringe a un lunghissimo lavoro perché ogni segno è composto da singoli punti e sbagliare significa ritornare indietro e ricominciare.

MATERIALI 1: le opere sono realizzate a computer e, come già detto, non si tratta di una scorciatoia: disegno esattamente come se utilizzassi una tela … l’unico vantaggio è che non mi sporco come se stessi lavorando con colori a olio piuttosto che acrilici ecc. 

Ogni opera è stata prodotta come pezzo unico e non ripetibile (come potrebbe far pensare il medium utilizzato). Ogni opera è stata stampata su pregiata carta di cotone.

MATERIALI 2: a lavoro ultimato ho sottoposto le singole opere a una fase di copertura realizzata con una resina epossidica bicomponente che regala lucentezza e un po’ di “effetto lente”: profondità aggiunta allo stile che ho scelto e che spiego nel “processo creativo”.

DIMENSIONI QUADRI:

  • quadri cm 50 x 50
  • quadri cm 100 x 100
  • quadri cm 120 x 120
  • quadri cm 75 x 150

1 commento

  1. Roberta

    Molto belli

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condividi